229

Bewrited

bewritedlogoallura

Bewrited


facebook
twitter
instagram

Consulta la Coockie Policy  e la Privacy Policy

© 2017 - 2019 by Annalisa Rizzi

ocean-36055471920

Deliri letterari e altre amenità

Il blogsalotto di Annalisa Rizzi

05/06/2019, 17:41

horror, distopico, young adult



Presentazione:-"La-Confraternita,-cacciatori-di-vampiri"-di-Paolo-La-Paglia-(Delos-Digital)


 Ciao a tutti! Oggi ho il piacere di presentarvi il nuovo di libro di uno scrittore molto particolare. Si tratta, infatti, di Paolo La Paglia, uno degli esordienti che ho più apprezzato sia per stile e per talento che per simpatia.



Ciao a tutti! Oggi ho il piacere di presentarvi il nuovo di libro di uno scrittore molto particolare. Si tratta, infatti, di Paolo La Paglia, uno degli esordienti che ho più apprezzato sia per stile e per talento che per simpatia.
In occasione dell’uscita di "La Confraternita", edito da Delos Digital, Paolo mi ha gentilmente concesso un po’ del suo tempo.
Pronti a leggere di cosa abbiamo parlato?

Domanda essenziale ma d’obbligo: perché scrivere?
Mi verrebbe da rispondere: "perché no"? A parte gli scherzi, si scrive per una "necessità interiore". Perché ci sono storie che vogliono essere raccontate e ascoltate (nella speranza che piacciano). Sono lì, dentro di te con tutti i personaggi che le animano e i mondi che aspettano solo di essere rivelati al pubblico. Mi piace pensare che, a volte, tutti i protagonisti, le avventure e i dialoghi prendano il sopravvento sulla razionalità e l’impulso narrativo ti costringa a metterti dietro il pc per soddisfare i loro appetiti. 

Come costruisci la trama delle tue storie? Hai un metodo in particolare o ti lasci "trasportare" dagli eventi?
La storia è già dentro di me. È come un fiume in piena che non aspetta altro che la diga crolli... e prima o poi succede. Non amo redigere scalette o "piani preordinati"; è la storia che dirige, io eseguo gli ordini. 

C’è un piccolo estratto di una tua opera a cui sei affezionato?
Più che un estratto, in questo romanzo c’è un filo conduttore che traspare in tutta la narrazione: i legami. Qualsiasi tipo di legame (sia esso d’amore, di amicizia o di odio), intreccia indissolubilmente i tanti personaggi che animano le pagine de La Confraternita. Adoro i legami; gli intrecci a volte casuali dettati dal destino, altre volte cercati e voluti dai protagonisti con tutto il loro cuore.
 
Che tipo di autore vorresti diventare "da grande"?
Uno di quelli che, terminato di leggere il romanzo, riesca a far dire al lettore: "che bella storia ho appena letto"! Ricordo che a me è successo spesso di pensare proprio queste parole, al termine di una lettura particolarmente piacevole. La soddisfazione più grande alla "fatica di scrivere" è proprio "l’innamoramento" che ti ritorna dal lettore.

Le tue letture: quali sono gli autori che apprezzi di più? C’è un libro, fra tutti, che ci consiglieresti?
Gli autori che apprezzo sono tanti. Se dovessi decidere il mio preferito in assoluto è Stephen King del quale consiglierei senza indugi: L’ombra dello Scorpione.

Grazie per lo spazio che ci hai concesso. Ti va di lasciare un saluto personale ai lettori?
Ringrazio te per l’occasione che mi hai dato e saluto con un abbraccio tutti coloro che vorranno leggere e "vivere" l’avventura assieme ai miei personaggi... loro sono lì e vi stanno aspettando.

L’autore
Paolo La Paglia è nato a Genova nel 1969. Grazie a uno zio che gli procurava libri, ha cominciato a tuffarsi nel mondo della fantasia in età precoce e ne è rimasto imbrigliato fino a scomparire in un "limbo", nel quale si rifugia non appena termina il lavoro presso l’azienda in cui è impiegato. In questo "limbo" crea personaggi da incubo e situazioni al limite della follia, forse come contraltare alla monotonia quotidiana. Giocatore di scacchi, strimpellatore di chitarra e appassionato di storia, non disdegna lo studio di lingue straniere e archeologia alternativa. 

Il libro
Una storia di orrore gotico metropolitano. Una storia di morte. Una storia di un amore impossibile. La storia di Robert Allen. Robert è un ragazzo come tanti che vive a New York. La sua vita scorre scandita da appuntamenti fissi: lavoro, casa e amici. Ma una sera d’autunno questa vita verrà stravolta per sempre. Dal momento in cui entrerà in un misterioso e sinistro locale, Robert verrà risucchiato in un vortice di morte e orrore ma anche di amicizia e amore. Scoprirà l’esistenza di un’organizzazione segreta volta alla lotta contro creature malvagie che dura dagli albori dell’umanità. In principio riluttante, entrerà a far parte dell’organizzazione per poi scoprire di essersi innamorato di una di coloro che ha giurato di eliminare. Unitevi anche voi in questa epica lotta tra il bene e il male; tra umani e vampiri, tra odio e amore e lasciatevi conquistare dagli straordinari personaggi che animano le pagine de: La Confraternita, Cacciatori di Vampiri.

Estratto
Finalmente parlò tra un’inspirazione e l’altra. - Scusami, Robert, ma non mi sono nutrita ed è pericoloso che tu e io... stiamo così vicini.
Per un lungo momento, non capii l’implicazione di quella frase. Poi, fu tutto chiaro: Morianna era affamata. Morianna aveva bisogno di nutrirsi del sangue di un essere vivente per soddisfare la sua fame. Morianna aveva solo me in quella stanza da cui succhiare il sangue.

Acquista "La Confraternita" su Amazon al link https://amzn.to/2ETKZeh


1

Categorie

Cerca nel blog

Ultimi dieci post

Note a margine

Bewrited non chiede alcun compenso per per i propri servizi, ma si sostiene partecipando al programma di affiliazione Amazon.

Acquistando i tuoi libri tramite il link in calce ai singoli post mi aiuterai, senza alcun costo aggiuntivo, a offrire visibilità agli autori esordienti ed emergenti italiani.

Archivio

Create a website