229

Bewrited

bewritedlogoallura

Bewrited


facebook
twitter
instagram

Consulta la Coockie Policy  e la Privacy Policy

© 2017 - 2019 by Annalisa Rizzi

ocean-36055471920

Deliri letterari e altre amenità

Il blogsalotto di Annalisa Rizzi

08/03/2019, 06:01



Blog-tour:-"Daanan-–-Il-Coraggio-degli-Uomini-–-Volume-Secondo"-di-Jordan-River-(Dark-Zone)


 Tornano con noi gli amici di Dark Zone per un nuovo interessantissimo blog tour! Stavolta sarà Jordan River a svelarci alcuni retroscena sui personaggi che popolano il suo mondo d’inchiostro.



Tornano con noi gli amici di Dark Zone per un nuovo interessantissimo blog tour! Stavolta sarà Jordan River a svelarci alcuni retroscena sui personaggi che popolano il suo mondo d’inchiostro.

Come scegli i protagonisti dei tuoi romanzi? Quanto di te c’è in loro?
I protagonisti principali dei miei romanzi sono stati creati molti anni fa da alcuni giocatori di ruolo con i quali si stava creando l’ambientazione di Daanan. Li hanno creati così bene che hanno preso vita propria e ora conducono le loro esistenze in maniera del tutto indipendente.
Per quanto riguarda gli altri personaggi, sinceramente non saprei cosa ci sia di veramente mio in loro. Ciascuno ha preso vita in funzione di una ambientazione ampia e corale, che abbisognava di elementi coerenti e credibili che le dessero spessore e profondità.

Per costruirli preferisci ispirarti a persone reali, oppure li inventi di sana pianta?
Quelli creati da me direttamente sono inventati integralmente. Inevitabilmente alcuni riflettono archetipi/stereotipi magari già visti o sentiti, ma cerco di caratterizzarli in modo che si adattino il più possibile all’ambientazione. Se non vi sono immersi completamente, stonano e non vivono appieno la loro esistenza.

L’antagonista: che qualità deve necessariamente avere il "cattivo di turno" affinché sia davvero tridimensionale?
Questo è un aspetto che non mi sono mai trovato ad affrontare. Nel senso che non c’è mai LA nemesi o IL cattivo per antonomasia. Tutti i miei protagonisti lo sono, a modo loro. Non c’è un mio personaggio che non abbia un lato oscuro, nascosto. Nulla è ciò che sembra e tutti per la giusta motivazione farebbero cose che per altri personaggi sono irripetibili.

Nel tuo libro c’è un personaggio che preferisci? Hai un aneddoto da raccontarci sul suo conto?
Sono egualmente affezionato a tutti i miei personaggi. Non posso dire di averne uno preferito. Daanan ha avuto una lunga gestazione, anni interi, e nel tempo sono cambiati gusti, preferenze, auspici.
Di un personaggio posso dire che mi ha "smosso" una emozione in maniera inattesa. Il suo nome è Crepuscolo Dorato ed è un Centauro. Dopo averne descritto carattere e vicende, mi sono detto che questo sarebbe un personaggio del quale la gente potrebbe innamorarsi. Ma non avevo alcuna intenzione di renderlo così: è nato tutto scrivendo.

Nel romanzo c’è una frase o un piccolo passo che possa riassumere l’essenza di questo personaggio in particolare?
"La prima cosa che riuscì a mettere a fuoco fu il volto di un vecchio, dalla barba a punta che scendeva sin sotto il collo, folta e ordinata, con alcuni anellini di legno. Il capo era calvo, restavano solo lunghe basette. Il naso era importante, labbra sottili, zigomi e arcata sopraccigliare sporgenti. I suoi occhi verdi erano due pozzi rugosi e vivi. Esprimevano una saggezza infinita, che si perdeva nelle nebbie del tempo, la capacità di penetrare l’animo come nessun altro. Occhi antichi, con un velo di gentilezza. Poi lo sguardo di Laris mise a fuoco il resto del corpo del vecchio e trasalì, restando a bocca aperta. Aveva due spalle possenti e muscolose, le braccia erano abbandonate lungo fianchi poderosi e percorsi da nervi guizzanti. Dalla cintola in giù, spariva tutto ciò che poteva identificarlo come uomo. Aveva il corpo di un cavallo, dal manto nero come la notte: era alto due metri al garrese, forse di più. Le zampe terminavano in grossi zoccoli ricoperti dalla tipica peluria dei palafreni delle zone nordiche. Una folta coda frustava l’aria, dietro di lui."

Grazie per lo spazio che ci hai dedicato! Ti va di lasciare un saluto ai lettori?
Ma certo e grazie a voi per l’opportunità. Vi attendo tutti per condurvi lungo le vie di Daanan alla scoperta di un mondo pieno di sorprese e misteri. Buona lettura!



1

Categorie

Cerca nel blog

Ultimi dieci post

Note a margine

Bewrited non chiede alcun compenso per per i propri servizi, ma si sostiene partecipando al programma di affiliazione Amazon.

Acquistando i tuoi libri tramite il link in calce ai singoli post mi aiuterai, senza alcun costo aggiuntivo, a offrire visibilità agli autori esordienti ed emergenti italiani.

Archivio

Create a website